• info@mbs-technology.it
  • Via A. De Gasperi, 11, 25030 Zocco BS

LA CONGIUNTURA DELL’INDUSTRIA METALMECCANICA

Nel 2020 la dinamica del nostro intero comparto industriale metalmeccanico ha avuto forti perdite e cali di produzione dovuti alla pandemia. Il periodo marzo-giugno rispetto ai livelli 2019 è stato durissimo, ma oggi vogliamo darci forza a vicenda e portare l’attenzione a quei piccoli e significativi miglioramenti che è stato possibile leggere nei mesi successivi anche se l’andamento negativo generale ha avuto il grande impatto che ognuno di noi conosce bene.

In media la produzione metalmeccanica del 2020 si è ridotta del 13,4% rispetto ai dati del 2019, ma se guardiamo il quadro generale, una buona notizia c’è: il calo è stato molto più contenuto rispetto al 2009 quando il nostro settore perse 30 punti percentuali a causa della crisi dei mutui subprime.

Le prospettive a breve emerse dalla consueta Indagine Congiunturale condotta da Federmeccanica presso un campione di imprese metalmeccaniche associate sono improntate a un cauto moderato ottimismo, anche se permane una sostanziale incertezza dovuta all’evoluzione della pandemia legata da un lato all’esito della campagna vaccinale e dall’altro alle mutazioni in atto del coronavirus.

Crescono gli ordini in portafoglio e il giudizio sulle consistenze in essere, pur confermandosi nel complesso ancora negativo, migliora rispetto alla precedente rilevazione e si attendono incrementi di produzione sia per il mercato interno sia per quello estero.

Per un maggior approfondimento, riportiamo di seguito la Sintesi Completa dell’ Indagine Congiunturale condotta da FEDERMECCANICA lo scorso marzo.

https://www.federmeccanica.it/images/files/indagine-congiunturale-sintesi.pdf

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.